• it
RICHIEDI DISPONIBILITÀ

Cosa vedere a Roma

Consigli ed idee per il tuo viaggio a Roma
15 Apr

Cosa vedere a Roma

Cosa vedere a Roma : Scopri i luoghi più belli da visitare durante una vacanza a Roma

La città eterna, Roma, che è anche Capitale d’Italia, è famosa nel mondo per i suoi inestimabili tesori, che narrano una storia millenaria molto affascinante. Una vacanza a Roma è un’ottima occasione per scoprirne le bellezze e immergersi in atmosfere d’altri tempi che si respirano ancora in certi luoghi, rimasti ad oggi ancora immutati, e in cui si percepisce quella grandezza imperiale che l’ha resa immortale. L’intreccio tra storia, arte, cultura e intrattenimento è quel mix perfetto che incanta i visitatori che ogni anno giungono da ogni parte del mondo per visitare Roma, e lasciarsi conquistare dal suo incredibile fascino. Scopriamo cosa vedere a Roma!

Cosa vedere a Roma – Colosseo

Il tour a Roma non può non iniziare dal Colosseo, simbolo per eccellenza della città e famoso nel mondo intero. Noto anche come Anfiteatro Flavio, si trova nel centro storico ed è in assoluto il più grande anfiteatro del mondo romano. Nelle sue arene si svolgevano i giochi romani e i combattimenti tra gladiatori e animali, che inevitabilmente portavano alla morte. Nel 2007 è stato inserito fra le “Sette Meraviglie del mondo moderno”.

Cosa vedere a Roma – Fori Imperiali

Cuore della vita politica a Roma, i Fori Imperiali si trovano accanto al Colosseo e costituiscono ad oggi un sito di straordinaria importanza. In questa area è possibile vedere i vari fori di Cesare, Augusto, Nerva, i templi di Venere e Marte e rendersi conto di come si svolgeva la vita nei tempi dell’antica Roma. Da visitare il Foro Romano, centro della città e in cui sono visibile le rovine delle costruzioni religiose, amministrative e degli antichi mercati.

Colonna Traiana

Nel Foro Traiano si trova la Colonna Traiana, eretta per celebrare la vittoria di Traiano contro i daci. La colonna è decorata interamente con bassorilievi che salgono a spirale e che illustrano tutti i momenti della guerra.

Arco di Costantino

Situato vicino al Colosseo, l’Arco di Costantino è un altro dei monumenti più maestosi e importanti dell’antica Roma. Sulla sua superficie si susseguono numerose sculture e rilievi che narrano le gesta e le vittorie dell’imperatore nella sconfitta contro Massenzio e dichiarò il Cristianesimo religione ufficiale dell’impero.

Colle Palatino

La mitologia indica questo colle, che è uno dei 7 colli di Roma, come il luogo in cui venne fondata la città da Romolo e Remo, trovati e allattati da una lupa dentro una grotta. Proprio in cima al Colle Palatino è possibile visitare la grotta e le rovine di dimore di personaggi storici come Augusto.

Terme di Diocleziano, le più grandi di Roma

Ruins of the baths of Diocletian (Thermae Diocletiani) in Rome, Italy

Realizzate nel III secolo da Diocleziano, erano le terme più grandi della Capitale. Trasformate da Michelangelo, che vi realizzò la basilica di S. Maria degli Angeli e la Certosa, oggi le terme sono sede del Museo Nazionale Romano.

Cosa vedere a Roma – Terme di Caracalla

Poco lontano dalle terme di Diocleziano sorgono le Terme di Caracalla, in cui i romani erano soliti radunarsi prima della costruzione del maestoso impianto termale. In queste terme si trovavano tre grandi ambienti con vasche e acqua con temperature diverse, in cui i romani erano soliti chiacchierare e rilassarsi. Ad oggi qui si tengono concerti e spettacoli, in un contesto altamente suggestivo.

Piazza Venezia

Piazza Venezia si trova a poca distanza dal Foro Romano, all’altra punta della via dei fori imperiali ed è una delle piazze principali di Roma. In questa enorme piazza è possibile ammirare il Monumento a Vittorio Emanuele II, noto anche come “Altare della Patria” o “Vittoriano”: si tratta di un maestoso monumento in marmo bianco dedicato a Vittorio Emanuele II, al primo re d’Italia.

Piazza del Campidoglio

Salendo la scalinata che porta al Vittoriano si arriva a Piazza del Campidoglio, una piazza stupenda progettata da Michelangelo, che in passato fu centro politico e religioso di Roma. Sulla piazza si affacciano tre palazzi di enorme bellezza, Palazzo dei Conservatori, Palazzo Senatorio e Palazzo Nuovo, in cui hanno sede i Musei Capitolini e il Museo di Arte e Archeologia.

Cosa vedere a Roma – Pantheon

Maestoso e spettacolare, il Pantheon è l’edificio antico di Roma meglio conservato e un’attrazione da non perdere. Dedicato in origine agli dei, nel VII secolo divenne una chiesa cristiana. All’interno è possibile ammirare la gigantesca cupola e il foro, particolare perché crea una speciale illuminazione. L’edificio conserva le tombe di Raffaello e Vittorio Emanuele II.

Ara Pacis

Molto ben conservato, si tratta di un altare di marmo di Carrara commemorativo eretto fra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la pace nel Mediterraneo ed è situato all’interno di una struttura chiusa. L’altare colpisce per le stupende decorazioni con rilievi, che mostrano la famiglia di Augusto in processione e anche le numerose allegorie della fondazione di Roma.

Circo Massimo

Anche se oggi appare come un’area verde dove passeggiare, il Circo Massimo un tempo ospitava le corse dei carri, spettacoli molto amati dell’antichità. I restauri hanno restituito in parte questo spazio alla città, che è frequentato dai romani.

Piazza Navona

Situata nel centro storico, a poca distanza dal Pantheon, Piazza Navona è senza dubbio una delle piazze più belle e famose di Roma. In questa scenografica piazza si trovano tre splendide fontane: La Fontana dei Quattro Fiumi, la Fontana del Nettuno e la Fontana del Moro.

Piazza di Spagna

Raggiungibile facilmente imboccando Via Condotti, Piazza di Spagna si trova ai piedi della monumentale scalinata che conduce alla chiesa della Trinità dei Monti. La scala è spesso stata set di film e sfilate ed è davvero spettacolare. Al centro della piazza si erge la fontana della Barcaccia, che rende questo luogo ancora più affascinante!

Fontana di Trevi

Altro simbolo celebre nel mondo, la Fontana di Trevi è nota anch’essa per essere stata set di film famosi. Le statue presenti nel bacino rappresentano un’allegoria del mare, mentre alle spalle della fontana si erge un grande palazzo in stile barocco che aggiunge fascino alla location.

Il Vaticano

Imperdibile è una tappa al Vaticano, tra i luoghi senza dubbio più visitati della città, che ospita un concentrato di arte e bellezza, tra cui Basilica di San Pietro, i musei, la Cappella Sistina. Il Vaticano è una città nella città, in cui vivono però solo guardie, suore, preti, e ovviamente il papa.

Piazza San Pietro

Meravigliosa e spettacolare opera, è una delle piazze più belle e più grandi del mondo, sulla quale si affaccia la Basilica di San Pietro in Vaticano. Costruita per ordine di Papa Alessandro VII, fra il 1656 e il 1667, su progetto di Bernini, la piazza è circondata da due colonnati composto da quasi 280 colonne e 145 statue di santi. Al centro si erge un obelisco egizio circondato da due bellissime fontane.

La Basilica di San Pietro

Maestosa e imponente con la sua facciata seicentesca, la Basilica di San Pietro è una delle più belle e delle più grandi al mondo, nonché uno dei luoghi simbolo della cristianità. La cupola progettata da Michelangelo è incredibile per armonia e per dimensioni, e all’interno della basilica si possono ammirare due dei gioielli più famosi, la Pietà di Michelangelo, un’opera che stupisce da sempre per la tecnica e l’emotività che trasmette, la Cattedra di S. Pietro e il Baldacchino del Bernini.

Parco di Villa Borghese

Situato a nord di Piazza di Spagna, il Parco di Villa Borghese è una delle più grandi attrazioni turistiche di Roma, che si estende nel cuore della città per 80 ettari e in cui si alternano giardini all’inglese e giardini all’italiana. All’interno si possono ammirare boschetti, ville, fontane, statue, laghetti e molto altro, che fanno di questo parco una delle destinazioni più gettonate dai turisti.

Cosa vedere a Roma – Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono conosciuti al mondo come uno dei più ricchi e impressionanti complessi museali e includono anche una Pinacoteca, contenente opere di Raffaello, Caravaggio e Leonardo da Vinci. Nei Musei Vaticani sono conservate opere preziose dell’antichità, di epoca greca e romana, come ad esempio il Lacoonte, l’Apollo del Belvedere, l’Apoxyomenos, ma anche ritrovamenti di arte egiziana ed etrusca.

Cappella Sistina

Capolavoro considerato uno dei gioielli artistici di Roma, la Cappella Sistina è stata affrescata interamente da Michelangelo. Le cappella è decorata da 12 dipinti sui muri laterali, raffiguranti sulla parete di sinistra le scene della vita di Mosè, mentre su quella di destra descrivono le scene della vita di Cristo e conducono al grande capolavoro del Giudizio Universale.

Piazza del Popolo

A Roma, tra i luoghi da visitare assolutamente c’è di sicuro Piazza del Popolo, che si trova nei pressi di Villa Borghese. È una delle piazze più grandi di Roma. È un importante punto di interesse, con le sue fontane, le 3 chiese e l’obelisco. Dalla piazza, prendete le scale fino alla cima del colle, avrete una splendida vista fino al Vaticano.

Cosa vedere a Roma – Castel Sant’Angelo e il ponte

Non lontano dalla Basilica di San Pietro si scorge Castel Sant’Angelo, raggiungibile attraversando il ponte omonimo, decorato con 10 statue raffiguranti angeli, progettate tutte dal Bernini. Soffermandosi sul ponte si può godere una vista mozzafiato sul fiume Tevere e sulla città. Costruito dall’imperatore Adriano per farne un mausoleo, Castel Sant’Angelo in seguito divenne fortezza militare e luogo di rifugio per i papi durante le invasioni.

San Giovanni in Laterano

Sicuramente tra le chiese più belle e più importanti di Roma, San Giovanni in Laterano è un vero e proprio capolavoro del Rinascimento e del Barocco. La basilica prende il nome da una nobile famiglia romana, i Laterani, e da subito venne decorata con preziosi affreschi e statue. La basilica è completata da un bellissimo chiostro.

Basilica di San Paolo fuori le mura

Altissimi esempio della cristianità, la basilica sorge sul punto dove venne decapitato l’apostolo Paolo. All’interno di questa imponente struttura bizantina i mosaici che ricoprono l’Arco di Trionfo e la serie di ritratti di tutti i papi che circonda la trabeazione, uno spettacolo magnifico.

Santa Maria in Aracoeli

Accanto alla scalinata che porta al Campidoglio si trova la basilica di Santa Maria in Aracoeli, un vero capolavoro d’arte. Secondo la leggenda, la chiesa è stata edificata sui resti di un antico tempio di Giunone e di un altare dedicato al “signore del cielo”, appunto l’ara coeli appunto, che apparve in sogno all’imperatore Augusto.

Chiostro del Bramante

Considerato uno dei chiostri più famosi di Roma, il Chiostro del Bramante si trova alle spalle di Piazza Navona ed è annesso al complesso della Chiesa di Santa Maria della Pace. Il Chiostro è un bellissimo esempio di architettura rinascimentale, è realizzato a pianta quadrata ed è composto da un ampio portico, ai cui lati sono presenti quattro archi, realizzati con pilastri ionici e con l’interno a volta. Al pianterreno le pareti sono decorate con splendidi affreschi sulla vita di Maria.

Palazzo Valentini e le domus

Splendido palazzo che si affaccia su Piazza Venezia, Palazzo Valentini, oggi sede della Provincia di Roma, è anche un museo di Roma molto importante. Da visitare le domus rinvenute nelle cantine dell’edificio, ovvero delle antiche dimore patrizie di epoca romana di grande bellezza da ammirare con le luci suggestiva che sono state installate proprio per farle vedere ai visitatori.

La Bocca della Verità

La Bocca della Verità è una delle attrazioni più curiose di Roma. Si tratta di un mascherone di pietra apposto nel portico della Basilica di Santa Maria in Cosmedin. Il mascherone risale all’epoca romana, ma in realtà si tratta di un tombino in marmo che ha le sembianze di un uomo barbuto e attorno al quale aleggia una leggenda che sin dal IV secolo ad oggi continua ad affascinare.

Quartiere di San Lorenzo

Definito il quartiere degli studenti, il quartiere di San Lorenzo è anche il posto preferito dagli artisti di strada. Tantissime le cose da vedere e che rivelano un volto inedito di Roma, da Porta Tiburtina alle Mura Aureliane, dalla Basilica di San Lorenzo Fuori Le Mura alle bellissime ville alle Terme di Diocleziano.

Quartiere di Trastevere

Romantico, affascinante e suggestivo, Trastevere è imperdibile durante un viaggio a Roma. Ricco di locali che si affacciano su tutte le vie, possiede scorci meravigliosi che si aprono all’improvviso e rivelano la sua anima più profonda. La vita ruota attorno alla piazza principale di Santa Maria in Trastevere e passeggiando sembra quasi di trovarsi in un borgo medievale del passato.

Campo de’ Fiori

Immancabile è anche una tappa Campo de’ Fiori, una piazza al centro della quale si erge una statua raffigurante il filosofo Giordano Bruno, che venne bruciato vivo dall’Inquisizione per eresia. La piazza è sempre piena di gente, sia al mattino quando si tiene il mercato all’aperto sia la sera grazie ai numerosi localini che la circondano e che si riempiono di turisti.

Colle Aventino

Si tratta di uno dei sette colli dove fu fondata Roma e dove, secondo la leggenda, Remo decise di edificare una città gloriosa contrapposta al Palatino. Passeggiando tra le vie di questo quartiere ancora oggi si riesce a percepire il fascino e la tranquillità di questo luogo, in cui è possibile visitare sulla cima la piazza dei Cavalieri di Malta, sede del Gran Priorato dei Cavalieri di Malta. Nelle vicinanze della piazza, si possono raggiungere le chiese di Santa Balbina, Sant’Anselmo, Santa Prisca, Santi Alessio e Bonifacio e Santa Sabina.

Catacombe di Domitilla

Considerato il più grande cimitero storico di Roma, le catacombe di Domitilla sorgono lungo l’antica via Ardeatina e sono composte da cunicoli intricati in cui sono sepolti circa 150mila corpi. Nelle catacombe si possono ammirare affreschi e simboli cristiano antichi scolpiti nella pietra, tra cui i più famosi sono quelli del cubicolo del buon pastore.

Catacombe di San Callisto

Visita imperdibile durante un viaggio a Roma, si trovano in via Appia antica e sono tra le più antiche della città. Il cimitero sotterraneo è suddiviso in diverse aree e tra le più importanti cose da vedere vi è la Cripta dei papi, ma importante è anche la Cripta di Santa Cecilia, patrona della musica, e i cubicoli dei sacramenti.

Dove dormire a Roma

Se sei alla ricerca di un posto dove dormire a Roma e vuoi risparmiare ma non vuoi rinunciare ai comfort la soluzione ideale è quella di prenotare un b&b. Ovunque puoi trovare bed and breakfast economici a Roma, anche in centro, per essere vicino alle principali attrazioni e visitare tutte le meraviglie della città anche a piedi. Ottima alternativa agli alberghi, i bed and breakfast sono sempre piuttosto accoglienti e costano molto meno, ma hanno anche il vantaggio di far sentire a proprio agio gli ospiti e spesso i proprietari sono anche molto familiari e si intrattengono con i turisti dando consigli su cosa vedere, su dove mangiare e dove andare. Con una breve ricerca sul web potrai confrontare i prezzi e le offerte migliori di b&b e scegliere quello più adatto alle tue esigenze, sia che viaggia in coppia, o con la famiglia, o magari con un gruppo di amici. Troverai un’ampia selezione di strutture molto carine, curate nei dettagli e con i servizi essenziali ma di qualità, Potrai scegliere nella zona preferita, che può essere nei pressi del Colosseo o nel quartiere di Trastevere, oppure nei pressi del Palazzo dello Sport, ovunque desideri. Scegli sempre quello più vicino alla metropolitana e ai mezzi pubblici in genere per avere maggiore libertà nei spostamenti e poter raggiungere facilmente ogni angolo della città!

Leave a Reply